Agricoltori, industrie alimentari e distribuzione commerciale unite per affrontare l’emergenza Coronavirus in Italia con il progetto solidale Alleanza salva spesa Made in Italy, promossa da Coldiretti con Filiera Italiana e al quale partecipano le principali catena delle GDO italiana.

Obiettivo dell’iniziativa? Garantire regolarità delle forniture alimentari e a combattere ogni qual forma di speculazione sul cibo, lungo tutta la filiera.

Coldiretti e Filiera Italiana al sostegno del Food Made in Italy: Alleanza salva spesa Made in Italy

Secondo il comunicato stampa di Coldiretti, la filiera allargata, dalla coltivazione alla GDO, vale 538 miliardi di euro e offre lavoro a 3,6 milioni di persone. Persone ogni giorno lavoratori coltivano, allevano, trasformano, trasportano e distribuiscono tutti i prodotti alimentari di cui il Paese ha bisogno attraverso: 740mila aziende agricole, 70mila industrie alimentari e 230mila punti vendita.

Gli attori della filiera agroalimentare italiana si trovano ad affrontare una situazione mai vista prima e a confrontarsi con regole e restrizioni importanti per salvaguardare i propri dipendenti e portare nelle case degli italiani beni necessari.

La catena produttiva, logistica e distributiva del settore agroalimentare italiano sta infatti combattendo per garantire quotidianamente beni alimentari sulle tavole italiane. Gli attori sono consapevoli che, oltre alla necessità di soddisfare ovviamente un bisogno primario, il cibo più che mai rappresenta oggi un momento di condivisione e gioia all’interno delle case.

Per ringraziare tutte la filiera dell’enorme sforzo e senso di responsabilità, Coldiretti e Filiera Italiana hanno stretto una vera e propria alleanza salva spesa Made in Italy. Un’alleanza che vede coinvolti tutti gli attori, dagli agricoltori alla grande distribuzione, passando per le industrie alimentari.

Coldiretti contro il Covid19 e la speculazione del settore agroalimentare in Italia

La filiera agroalimentare italiana sta svolgendo in questi giorni un grande sforzo a sostegno dell’Italia intera. Per questo Coldiretti ha deciso di presentarsi al fianco e sostenere gli operatori del settore più virtuosi e trasparenti, denunciando chi, invece, sta sfruttando la situazione e attua pratiche scorrette verso i consumatori e i propri partner.

Nonostante il grande impegno da parte di Coldiretti, Filiera Italiana e degli attori facenti parte del settore, vi è la necessità che il Governo e le autorità competenti facciano uno sforzo in più. L’ideale sarebbe supportare l’intera filiera con norme semplici e chiare che consentano di continuare a raccogliere, produrre, trasformare e distribuire con la massima sicurezza e che consentano ai cittadini trasparenza e costanza negli approvvigionamenti.

Rientrata l’emergenza dovremmo fare i conti con una reale contrazione delle vendite dei prodotti Made in Italy sui mercati nazionali ed internazionali. Per questo Coldiretti richiede fin da subito di creare un fronte comune. Si tratterebbe di un’alleanza estesa ovviamente a tutti gli attori della filiera agroalimentare italiana che intendono supportare e rilanciare il Bel Paese in un momento di difficoltà.

alleanza slava spesa made in italy

Il Covid19 e il Food Made in Italy all’estero

Ad oggi la filiera agroalimentare italiana sta rivolgendo la propria offerta principalmente verso il mercato domestico, ma non dimentichiamo che, una volta usciti dalla crisi sanitaria, dovremmo affrontare ed abbattere nuove barriere non tariffarie all’ingresso dei mercati esteri per portare di nuovo alto il marchio Made in Italy nel mondo.

Non si può di certo affermare entro quando tutto questo sarà finito, in quanto tempo i nostri prodotti agroalimentari riprenderanno a presidiare i mercati internazionali, ma siamo certi che valorizzando la qualità e la sicurezza che contraddistingue la filiera agroalimentare italiana, i mercati esteri torneranno presto a desiderare il marchio Made in Italy.

Ti è piaciuto il nostro Articolo? Scopri i Cibi Made in Italy apprezzati nel Mondo!

Martina Galluzzi

Laureata in Economia e Management Internazionale, Martina ama da sempre il buon cibo e il bere bene, meglio se in compagnia.
Con lei scoprirete le eccellenze enogastronomiche Made in Italy nel mondo.